Busti

Il Busto in Fibra di Carbonio

Il nostro innovativo busto rigido in fibra di carbonio per la correzione di patologie del tronco è dotato di cuscinetti gonfiabili, che esercitano delle spinte regolabili nelle zone da correggere.

I cuscinetti gonfiabili sono posti in corrispondenza delle zone (gibbo) su cui esercitare le spinte correttive della patologia del tronco, gonfiati con apposita pompetta. A differenza del busto tradizionale, essendo dotato dei cuscinetti gonfiabili, è caratterizzato da spinte più soffici grazie all’ elasticità dell'aria che ne riempie l'interno. La pressione può essere regolata e quindi può essere regolato anche il valore della forza di spinta sulle zone da trattare. Inoltre, si può scegliere la superficie su cui esercitare la spinta: le tasche che contengono i cuscinetti possono essere inserite in diversi punti del busto, consentendo al medico di selezionare i punti in cui esercitare la spinta. Il busto, realizzato in materiale composito, è ultrasottile ed ultraleggero, riducendo notevolmente la vistosità del presidio ortopedico e rendendolo molto più gradevole alla vista.

Codifica di riferimento per la prescrizione:

06.03.09.042 Lionese per dorso curvo

06.03.18.103 Anello ascellare con relativi attacchi

Busti e Corsetti Tradizionali

Corsetto Milwaukee Il Corsetto Milwaukee è caratterizzato da una presa di bacino in polietilene, "pelotte" di compressione che esercitano delle spinte sui gibbi, aste verticali in lega leggera e collare. È indicato per la cifosi, la scoliosi toracica, toraco lombare, a doppia curva e per il dorso curvo, sempre per curve comprese tra i 20 e 40 gradi Cobbs. È un busto compressivo che non deforma la gabbia toracica, ma limita un poco la funzione respiratoria. Inoltre, il collarino rende questo corsetto dinamico; infatti, esso induce il paziente ad allontanare il capo dal collare. Il risultato è il rafforzamento della muscolatura del tronco. Le indicazioni sono riconducibili fondamentalmente a curve cervicodorsali e nella prima infanzia.

 

Corsetto Boston Il Boston può essere considerato come uno sviluppo del tutore Milwaukee. Presenta infatti le stesse indicazioni ma è privo di collare.

 

Corsetto Lapadula Il modello Lapadula è un corsetto monovalva basso realizzato in polietilene, che avvolge il tronco dalla linea sottomammaria all'inguine e posteriormente da D5 sino ai glutei. Trova indicazione nelle curve lombari, nelle curve dorsolombari e fino a 30° Cobb, con buona riducibilità della curva. La chiusura è anteriore mediana, può essere sormontato da un telaio metallico all'altezza del manubrio sternale, che evita la fuga anteriore del tronco. La spinta è realizzata con cuscinetti di plastazote opportunamente sagomati e posizionati sul tronco del paziente. Questo corsetto in Altuglass, con lamine dello spessore di almeno 4 mm, rappresenta l'ideale prosecuzione della cura dopo corsetti inamovibili tipo Risser, ma può essere utilizzato da solo all'esordio in curve scoliotiche fino a 35° Cobb, in curve estese cranialmente fino a D4, con gibbosità fino a 20 mm.

 

Corsetto lionese Il modello Lionese consta di una presa di bacino a due valve laterali e da due ascellari, incernierati posteriormente ad un montante metallico longitudinale mediano e solidarizzati anteriormente da un montante analogo con uno scudetto imbottito davanti al manubrio sternale, all'estremità superiore. Al " telaio" sono aggiunte le spinte incernierate posteriormente e raccordate con outrigger che segue l'inclinazione costale che consente una modulabilità della spinta stessa. Tale corsetto è di difficile costruzione e va realizzato da tecnici esperti; richiede, inoltre, un adattamento antropometrico ottimale.

Corsetto Cheneau
Il modello Cheneau è un corsetto monovalva in polietilene che si differenzia dal precedente perché è più alto, arriva, infatti, fino a D4 e le parti ascellari si prolungano anteriormente e sono raccordate da un tirante modulare. L'ortesi è utilizzata anche per l'immobilizzazione di pazienti che hanno subito fratture e interventi chirurgici. Non presenta parti metalliche, eccetto, eventualmente, una staffa di fissaggio anteriore e i punzoni per il fissaggio delle cinghie di regolazione.
Esso trova indicazione:

    Curve dorsali e lombari, pure o doppie
    Curve dorsolombari
    Fino a 30° Cobb
    Controllo dei gibbi dorsali fino a 5 mm